Tempo di verifiche

Tempo di verifiche

Peripezie di una mamma
di Daniela Fujani

stacks_image_8740TEMPO DI VERIFICHE…

Le verifiche scolastiche quadrimestrali arrivano alla fine di ogni quadrimestre, si sa, ma … quando arrivano non te le aspetti mai! Spesso arrivano dopo il week-end in cui la mamma millepiedimillebraccia ha pianificato 48 ore di sospirata vacanza per l’intera family, spesso dopo una malattia spossante del pargolo che quindi non è in grado fisicamente di sostenere lo stress pre-intra-post verifica, spesso dopo un impegno di lavoro che ha tenuto fuori casa la mamma millepiedimillebraccia che in questo modo non può presidiare, pianificare, controllare, verificare lo stato ante verifica …
Il senso profondo e implacabile di responsabilità della mamma millepiedimillebraccia porta a non cercare compromessi e/o mezze misure: la verifica va fatta e la preparazione pure, a costo di sacrifici di “tutti”.
E così quando la mamma millepiedimillebraccia, in partenza per un week end rilassante e distensivo, vede la scritta sul diario “lunedì verifica di geografia, ripassare tutte le regioni eccetto isole”… le prende un colpo: E ADESSO? come fare se per la primogenita la collocazione spaziale di tipo geografico lascia completamente indifferente? se per lei il Friuli-Venezia Giulia ha come capoluogo Venezia (lo dice la parola, mamma) e la Toscana è più o meno come la Lombardia solo che non ha Milano come capoluogo ma … Urbino…
La mamma millepiedimillebraccia sa che deve rimboccarsi le maniche altrimenti sarà un fallimento totale (e come si sarà capito la mamma in questione non ha un buon autocontrollo e un sufficiente distacco rispetto alle responsabilità della prole…).
E così per evitare di rimandare il sospirato fine settimana fuori porta, sottrae del tempo al suo lavoro e passa il pomeriggio a fare schemini su schemini, dividendo tra regioni a statuto speciale, regioni bilingue, regioni montuose e collinari, quelle pianeggianti, quelle con poche risorse o con importanti giacimenti…

stacks_image_8741E quando le schede sono fatte bisogna fare in modo che il contenuto passi – e anche in fretta – nella testa della figliola; bene allora, si comincia dalla Val d’Aosta..no, non c’è il mare, ti confondi con il Molise, è sempre una regione molto piccola, ma vedi è più in alto, è OVVIAMENTE differente …
Nel frattempo si affaccia anche il settenne che urla: “lunedì verifica di tutte le tabelline..però non me le ricordo..vabbè, non fa niente…posso giocare al DS?” Noooo, uno alla volta please…

La figlia intanto guarda la mamma annoiata, la mamma millepiedimillebraccia è stanca e scoraggiata; ad un certo punto la mamma millepiedimillebraccia perde la pazienza: “BASTA se tu non ti preoccupi della verifica non vedo perché me ne debba preoccupare io, poi crescete e diventate dei BAMBOCCIONI sempre con i genitori che vi risolvono i problemi; ora ti arrangi, mi dispiace…”. La figlia leggiucchia senza molto interesse gli schemini e poi dice : “che pizza mamma…meno male che la Gelmini ci pensa lei a noi, che ci toglie la geografia così voi la smettete di rompere… “ G E L M I N I ??? GrRrRrRrrrrr…Datemi il mappamondo che scelgo dove scappare!

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento