Questione di peli

Questione di peli

Peripezie di una mamma
di Daniela Fujani

questione-di-peliQUESTIONE DI … PELI

Tutto cominciò un giorno che la figliola 11enne era tornata a casa inversa e di malumore.
Mamma perché mi hai fatto pelosa come una scimmia?

Uno, due, tre … CALMA … quattro, cinque, sei … CALMA … “Insomma a parte che tra me e il papà la sorgente pilifera non sono certo io … ma, insomma, stai sempre a lamentarti, invece di essere contenta perché ti abbiamo fatta così carina e intelligente” - risponde la mamma millepiedimillebraccia stanca dei continui brontolii della figlia rispetto alle faccende estetiche che all’improvviso avevano cominciato ad occupare del tutto gli interessi e gli orizzonti della pre-adolescente in erba …

Operazione-pelo-superfluoE così si dà inizio all’”operazione pelo superfluo”: la mamma millepiedimillebraccia compra in un centro commerciale una ceretta a caldo con riscaldamento elettrico, legge attentamente le istruzioni, lo prova diligentemente su se stessa impiastricciandosi all’inverosimile (“ma quando lo farò io a lei sarà tutto più semplice” - pensò la mamma millepiedimillebraccia); predisposizione di olii non irritanti, creme schiarenti, creme balsamiche. Ecco, tutto era pronto, bisognava solo temporeggiare (quando si entra nel tunnel del pelo è un vero disastro … meglio aspettare) e attendere la prossima crisi “pilifera”.

Un giorno però la11enne vede un rasoio usa e getta nel bagno della mamma: cosa è, cosa non è, e la mamma si lascia inavvertitamente scappare le istruzioni del suo utilizzo.

Una sera la mamma millepiedimillebraccia sta cenando con amiche in pizzeria quando le arriva un sms: mamma mi sono appena “rasa” le ascelle e senza neanche tagliarmi un braccio

La mamma millepiedimillebraccia trasale … la pizza le va di traverso … vabbè, tutto sommato ne avrà sentito l’esigenza, va bene, certo, le ascelle …

Qualche sera dopo la mamma millepiedimillebraccia torna tardi dopo il lavoro e vede arrivare la figliola con uno sguardo, strano, molto strano, anzi, STRANISSIMO; la guarda per capire cosa sia successo, cerca segni di matita, eyeliner … niente, ma, ma: COSA??? La mamma millepiedimillebraccia nota che alla figlia manca completamente la parte superiore del ciglio destro e la coda del ciglio sinistro; l’effetto è del tutto inquietante … Ehi?? Ma COSA HAI FATTO?

SinghiozziLa figliola scoppia in un pianto spezza-cuore …

Mi sono rasata le sopracciglia, mammaaaaaaaaaa … e ora non mi piaccio … rivoglio le mie sopraccigliaaaaaaa, quanto tempo ci mettono ora a crescereeeeeee??? (il tutto condito da singhiozzoni e lacrimoni).

La mamma millepiedimillebraccia si sente immobilizzata dall’ansia, non sa cosa fare; da un lato vorrebbe abbracciarla e consolarla, dall’altro vorrebbe strattonarla per la rabbia (MA COME? uno si fida e le spiega le cose e lei si comporta così? Beh certo le ho spiegato COME si usa il rasoio, ma non DOVE si usa … E’ STATA COLPA MIA, E’ SEMPRE COLPA MIA, accidenti..).

La mamma millepiedimillebraccia la cui emotività, si sa, è dirompente, prima urla e comincia a dire cose terribili alla poveretta, poi mossa a compassione l’abbraccia e la rassicura (“sì, stai bene lo stesso, sei bella lo stesso, ma che dici non si vede, no, no, le tue amiche non se ne accorgeranno non ti preoccupare …”) e mentre la coccola si accorge che le gambe della figlia sono piene di tagliuzzi e scorticature di vario tipo …
“Ehi, ma cosa hai fatto???”

Ah niente mamy … mi sono depilata anche le gambe … non ho usato la schiuma, non la trovavo, avevo fretta … ma … ho sbagliatoooooo …?

E via che si ricomincia a frignare…

No, non importa, va bene, ora disinfettiamo … ma perché non mi hai aspettato? Perché non mi hai chiesto? Io avevo predisposto tutto, avevo anche comprato la ceretta, avevo …

Perché tu dici dici e non fai mai nulla!! Tu a me non ci pensi mai!!

Uno, due, tre, quattro … CALMA … cinque, sei, sette … CALMA … otto, nove, DIECI … la mamma millepiedimillebraccia resiste all’esplosione dei nervi, guarda tutti i membri della sua famigliola e dice: vi saluto vado a rilassarmi … dall’estetista! E questa volta STATE TUTTI LONTANO DAL RASOIO, CHIAROOOOO?!

Potete condividere su ...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Nessun commento ancora

Lascia un commento