La quaglia e il sasso

La quaglia e il sasso

la-quaglia-e-il-sasso
LA QUAGLIA E IL SASSO
Di Arianna Papini
Editore: Prìncipi & Principi
Euro 14,00.- Ottobre 2012
Età di lettura: dai 4 anni

di Marina Petruzio

Dedicherei il mese dell’Avvento a tutte le mamme ed i papà che hanno desiderato, lottato ed ottenuto questo status.
Ed a tutte quelle mamme e papà che pur avendo lottato, e molto, non ce l’hanno fatta. Non tutte le cose son spiegabili,ma comunque il loro è stato un percorso d’amore.
A tutti quei bimbi che sono stati attesi, desiderati ed amati a prescindere, quando ancora non si sa “se” o “chi”.

Nella rubrica letture per bambini , I tre albi illustrati che vi presenterò in questo mese sono, in quest’ottica, dei bellissimi regali di Natale!

“La Quaglia e il sasso” di Arianna Papini è un libro soave che ci parla di maternità a tutto tondo, dei mille modi in cui un bambino può arrivare, essere atteso ed amato senza pregiudizi.
La Quaglia è un animaletto poco noto nei libri dell’infanzia, ci viene presentato come un esserino normale, senza infamia e senza gloria che ha vissuto la sua vita in modo retto, come tante donne, e che ora forse un po’ vecchiotta,ha un solo desiderio: delle uova tutte sue.
E desidera talmente tanto questo momento che un giorno imbattutasi in un sasso, enorme, dalla forma di uovo, “rotolato dal ghiacciaio” agisce d’istinto, senza pensare troppo ci si accoccola “silenziosa e morbida” e subito si sente felice.
Scandite da quattro immagini coloratissime, passano le stagioni, in primavera l’uovo si scuote,si crepa, la piccola Quaglia ha paura, tanta paura come mai in tutta la sua vita.
Quel che ne uscì forse non le somigliava tanto anche se, tutto sommato, non era così diverso, e poi, a lei, “parve che le sorridesse”.
Non serve null’altro…

Un albo molto ben equilibrato anche nella sua composizione dove la narrazione è separata, in campo bianco,dalle bellissime e colorate immagini, così semplici ed immediate che portano il libro ad essere letto anche senza parole, anche dai più piccoli.

Da leggere e rileggere per lasciar emergere ogni volta un’emozione diversa tante ne contiene

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento