Letture Bambini: una giornata speciale

Letture Bambini: una giornata speciale

UNA GIORNATA SPECIALE di Amaltea

Illustrato da Giulia Orecchia Collana: Piccola Storia di una Famiglia Ed.: Lo Stampatello Euro: 11,40.

Età di lettura: dai 6 anni

di Marina Petruzio

letture-bambini-giornata-specialeNatale è una giornata speciale, davvero speciale!
E quando ci sono dei bambini lo è ancora di più. I bambini, si sa, sono doni e quando arrivano lo sono ancora di più andando a coronare un sogno in una giornata speciale…
Come quella in cui Sofia, Anna e Vladi hanno incontrato i loro genitori… non la mamma di pancia, no.
Ma una mamma ed un papà che hanno scelto proprio loro che a quel tempo vivevano in una grande casa, in Russia. Vivevano lì in attesa di incontrare dei genitori.
Mamme a cui la pancia non funzionava e papà che non avevano semini, Sofia a quel tempo aveva cinque anni, Anna tre e Vladi due…ed erano assieme.

Un’altra giornata speciale è sicuramente quella in cui una donna ed un uomo decidono di percorrere la strada che li porterà a diventare genitori, oppure no ed anche questa sarà una giornata speciale, dopo aver tanto atteso, dopo aver messo impegno e fatica…
E sarà ancora più speciale quella in cui decideranno che loro genitori lo diventeranno ugualmente nonostante pance e semini decidendo di andare in Russia e la incontreranno Sofia,Anna e Vladi in braccio a Sofia…una giornata con la G maiuscola!..e pure la S!

Le giornate speciali sono quelle che a volte nascono male, quelle dove ogni cosa organizzata non va a buon fine per cui si decide di cambiare programma, rapidamente, ed è lì che la giornata cambia piega.

Come quando si organizza di andare in campagna e si mette molta cura nel preparare il cestino per il pic nic sognando già il momento in cui si gusteranno tutte quelle leccornie e poi…piove.

giornata-speciale-mareEd allora si deve cambiare programma perché la delusione è tale che le lacrime pungono da dietro gli occhi ed esce così l’idea del Parco Acquatico e si arriva al Parco ma è…chiuso!! NO!

Allora si tira dritto e si va al mare perché fortunatamente il Parco sta sulla via del mare, ci si arriva veloce e si viene accolti da una spiaggia morbida, da mille odori, dal mare…
Alla fine è stata una giornata fortunata…
Come quella in Russia…

Allora, mamma, noi siamo il mare?

E’ un albo tenero questo.
Che ci racconta in modo soave ed intenso, con poche parole e molta verità come a volte dai contrattempi, da quelli che consideriamo degli “incidenti di percorso” possano nascere delle possibilità non calcolate.
Di come possano cambiare il nostro destino in una magnifica giornata speciale.

Le coloratissime illustrazioni di Giulia Orecchia ce lo rendono divertente e molto famigliare: dalle espressioni di delusione per la mancata gita, alla bellissima sensazione ed hai colori di una giornata al mare fuori stagione a questa donna che ha braccia normali ma che diventando mamma avrà braccia così lunghe da abbracciare tutti e tre i suoi bimbi finalmente incontrati.

Buona Giornata Speciale a tutti!

 

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento