La spesa di Dicembre… un concentrato di Vitamina C

La spesa di Dicembre… un concentrato di Vitamina C

Dicembre ci regala una bella varietà di frutta ricca di vitamina C: arance, mandarini, clementine, kiwi. Quindi approfittiamone!

Per beneficiare appieno delle loro proprietà è consigliabile mangiarle a spicchi, anziché spremute, e senza essere troppo meticolosi nel pulire l’albedo, cioè la parte bianca. L’albedo è, infatti, particolarmente ricco di pectina, una fibra molto utile per la salute dell’intestino e dell’apparato cardiovascolare. Insegnate ai vostri figli a mangiare la frutta così come è. Evitate di viziarli con spremute e …lasciate perdere i centrifugati! (l’ho detto 🙂 ).

Vi do anche una spiegazione scientifica del perché sconsiglio i succhi e centrifugati. La prima digestione avviene in bocca con la produzione ad opera delle ghiandole salivari degli enzimi amilasi (per la digestione degli amidi) e lipasi (per la digestione dei trigliceridi ovvero zuccheri.). Ingurgitando e saltando questa fase carichiamo molto di più il lavoro degli altri organi. Il problema riguarda in particolare la digestione degli zuccheri di cui di fatto si fa il pieno (e troppo velocemente!) con i miracolosi centrifugati di frutta e verdura.

Troviamo anche tutte le differenti varietà di mele ottime come spazza fame a metà mattina o pomeriggio.

Un consiglio sulla verdura. Dicembre è il momento migliore anche per acquistare il cavolfiore, un alimento che contiene potassio, calcio, fosforo, ferro, acido folico, vitamina C. Ha anche importanti proprietà antibatteriche e antiinfiammatorie. Provate a mangiarlo crudo in insalata o al massimo dopo una breve cottura a vapore. Le proprietà non vengono perse nell’acqua e non crea problemi di gonfiore allo stomaco. Stesso discorso vale anche per il prezioso broccolo ma anche per la verza: provatela cruda affettata sottilmente e condita con olio extra vergine e un pochino di buon aceto.

Infine:

A Dicembre le feste di Natale possono essere una bella occasione per sperimentare sapori e gusti nuovi. Proviamo a pensare di più alla qualità dei cibi che acquistiamo piuttosto che alla quantità. Sicuramente ne usciamo con meno sensi di colpa e più felici. Buona spesa e buone feste!

La Verdura

Barbabietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolini di bruxelles, cicoria e cicorino, coste, crauti, erbette, finocchio, indivia, porro, radicchio, rafano, rapa, sedano, sedano rapa, spinaci, scorzobianca e scorzonera, topinambur, valerianella

La Frutta

Pere, kiwi, limoni, melagrana, cachi, castagne, mele, mele cotogne, frutta secca

alessandra-ardemagni-nutrizionista

Di Alessandra Ardemagni – Biologa Nutrizionista

www.ladietagiusta.it

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento