Il mondo delle Mamme e Baby Dry di Pampers

Il mondo delle Mamme e Baby Dry di Pampers

Di recente Pampers ci ha proposto un video che descrive le gioie della maternità.  Per ogni donna l'incontro con la maternità avviene in momenti diversi, non necessariamente quando si ritrova il suo bambino tra le braccia nei primissimi giorni dopo il parto.

La maternità è un'avventura incredibile per ogni donna, una rivoluzione e un evento che ogni donna racconta in maniera diversa. Emilia, una delle neo-mamme che abbiamo incontrato dopo l'arrivo del suo bambino ci ha raccontato della sua esperienza: "Mi sono sentita  mamma quando ho iniziato ad allattare il mio bambino nei primissimi giorni di vita, quando ho imparato a prendermi cura di lui, al cambio del pannolino, durante i primi bagnetti ed è allora che ho capito che ogni mia scelta sarebbe stata importante, anche la scelta di prodotti di qualità nella cura del mio bambino".

Anche Fabiana ci ha raccontato la sua esperienza di mamma alla seconda gravidanza: “Ho sentito che tutto stava cambiando quando ho sentito i primi movimenti della mia bimba intorno al quinto mese di gravidanza…ed è stato lì che ho iniziato a cambiare, a sentirmi diversa e immaginando questo grande cambiamento nella mia vita. Ho capito che avrei avuto di lì a poco una frugoletta tra le braccia da accudire che avrebbe avuto bisogno di amore e protezione e che la mia vita sarebbe stata più ricca e piena di cose nuove da imparare. Da mamma bis ho imparato tante cose col mio primo bambino che mi aiuteranno nella seconda gravidanza. Non solo mi sento più pronta e meno spaventata in questa seconda attesa, ma ho anche imparato ad usare i prodotti giusti come Pampers che ho usato col mio primo bimbo e non cambierò anche con l’arrivo di Elisabetta.”

Storie diverse ed emozioni che le mamme raccontano sempre con un sorriso, malgrado le grandi fatiche e la grande scoperta che le aspetteranno nei primissimi mesi del loro bambino.

#storiadiprotezione



Potete condividere su ...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Nessun commento ancora

Lascia un commento