Mamma & Lavoro incontra Giovanna Canzi – Lavori Creativi

Mamma & Lavoro incontra Giovanna Canzi – Lavori Creativi

Oggi Mamma & Lavoro incontra Giovanna Tanzi, editor e giornalista culturale, che si occupa da diverso tempo dell’universo dei bambini e delle mamme.Oggi parliamo di lavori creativi per le mamme.
Molte donne, dopo la maternità decidono di intraprendere nuove attività nell’ambito dei lavori creativi , abbandonando le modalità lavorative precedenti ed ” obsolete ” lanciandosi invece in attività molto innovative. Giovanna Canzi ha intervistato queste mamme e ci farà alcuni esempi.

BUONA VISIONE!

Oggi Mamma & Lavoro incontra Giovanna Tanzi, editor e giornalista culturale, che si occupa da diverso tempo dell’universo dei bambini e delle mamme. Mamma di due bambini, parliamo oggi di lavori creativi per le mamme.
Abbiamo notato che molte donne, dopo la maternità, hanno intrapreso una nuova attività e quindi volevamo capire qual’è il trend è quali sono i lavori più innovativi tra questi.

Ho incontrato molte donne che, dopo la maternità, hanno deciso di cambiare vita perché il lavoro precedente ormai era un po’ stretto e quindi con l’energia e l’entusiasmo proprio di noi donne, hanno deciso di ottimizzare la loro esperienza di mamma e canalizzarla anche in attività lavorativa. Quindi dalla Manager che lavorava nella city e che decide di aprire un salotto per mamme, dove si svolgono laboratori vari attività, alla mamma che invece decide di aprire un’associazione dedicata al rapporto con il cibo, per insegnare bambini come mangiare e come cucinare insieme. Mamme blogger che invece decidono di usare il Web come uno strumento, non solo per uno sfogo personale, non solo un diario personale ma anche come una vera e propria attività lavorativa.

Giovanna, sappiamo che la percentuale delle “ partite in rosa “ è in costante crescita ed è un fenomeno che stiamo vedendo crescere sempre di più. Le donne sanno essere creative e volevamo capire perché succede questo.

Credo che uno dei motivi sia che noi donne siamo sempre in una posizione di frontiera rispetto agli uomini, per esempio siamo abituate a fronteggiare più dimensioni, abbiamo più vite che devono andare d’accordo, siamo madri e siamo mogli, lavoriamo, vogliamo essere ancora amiche e non vogliamo abbandonare i nostri interessi.Insomma, abbiamo tutte queste vite insieme e nel momento in cui una donna diventa madre, secondo me, riesce in modo maggiore rispetto uomo anche a ottimizzare il tempo nella sua nuova posizione. Con quest’entusiasmo, questa flessibilità, questa capacità di guardare su più fronti molte donne trovano anche le energie per lanciarsi in nuove attività. Hanno coraggio forse maggiore rispetto all’uomini, abituati ad una vita più standard, più ritmata e pianificata. Abbiamo quindi più capacità e forse più libertà espressiva.
101 modi per essere una super mamma

Ed ora parliamo di un libro che possiamo trovare in libreria da qualche giorno, il libro si intitola “ 101 modi per diventare un supermamma” Nella stesura di questo libro hai avuto sicuramente modo di raccogliere le testimonianze di tante mamme creative che hanno voluto inventarsi un lavoro.

È stato un lavoro molto divertente, mi viene per esempio da citare un capitolo il cui titolo è. “mamme da URL (se il web è più efficace del vostro analista) “ e questo è un po’ l’esempio, nel senso che il discorso che facevo anche prima, il Web è un villaggio globale in cui siamo tutte ormai abituate a stare, è per le mamme non solo uno strumento di amicizia, di diario personale o di sfogo( quindi proprio da analisi freudiana ) ma anche uno strumento attraverso il quale le donne possono fare business. Recentemente sono stata a “ mamma che blog ” dove in effetti si vede che questo trend è in continua crescita.
Quindi tante mamme sul web, alcune lo fanno per gioco altre invece riescono a trasformare il gioco in un’attività più o meno lavorativa. Ci sono tanti esempi molto divertenti e molto carini, per esempio c’è una mamma quasi “green” che si inventata questo sito ricco di suggerimenti su come vivere in modo più consapevole senza essere esagerata, La mamma che aperto quest’associazione bambini in cucina, Laboratori veramente belli in cui non è soltanto il parcheggiare il bambino ma anche un momento di crescita culturale. In queste attività si instaura un bellissimo rapporto fra genitore e figlio nel cucinare insieme. Tutte queste mamme blogger, che scrivono anche libri e quindi anche i media iniziano ad essere interessanti a questo fenomeno. Insomma è tutto un mondo molto ricco, molto in fermento!

Grazie Giovanna! Alla prossima e in bocca al lupo per il tuo lavoro. Ringraziamo la locomotiva di Momo che ci ha ospitati e vi aspettiamo alla prossima rubrica di Mamma & Lavoro, alla prossima.

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento