Mamma a Londra: 4 bambini e una grande passione per il proprio lavoro

Mamma a Londra: 4 bambini e una grande passione per il proprio lavoro

Mara Bottari è avvocato, italiana, sposata a un francese, mamma di quasi 4 figli e trapiantata a Londra. Gli ingredienti per una vita piena di impegni non mancavano. Quindi ha pensato di mettersi in proprio. Qui ci racconta della sua attività di consulenza immobiliare per stranieri che vogliono investire nel movimentato mercato inglese. E di come mantiene l’equilibrio – soprattutto mentale – tra famiglia e lavoro.

1. Hai 3 figli (quasi 4), sei un avvocato e hai aperto da poco una tua società di consulenza immobiliare. Cosa vuol dire VERAMENTE conciliare figli e lavoro?

Conciliare per me è una corsa costante e continua, nella quale il tempo per me si riduce ai minimi termini (e a volte meno) ma è una scelta, e come tale, vissuta molto serenamente. Avere un lavoro d’ufficio è possibile, ma prevede tanti compromessi e sacrifici.

A volte non si può essere presenti alla recita scolastica, altre si è trattenuti in una riunione e si arriva a casa un po’ più tardi del previsto per improvvisare una cena al volo ed ascoltare tutti mentre parlano tutti insieme ed esigono/meritano la tua totale attenzione.

Con una famiglia numerosa, mantenere l’equilibrio tra i figli, carriera e marito, richiede il talento di un giocoliere e il lavoro d’ufficio, benché con una discreta flessibilità, è un limite.

Personalmente, è da tempo che questo compromesso mi sta stretto, volendo essere più presente nella vita dei miei figli, essere a casa per accoglierli al rientro da scuola, ascoltare il racconto della giornata prima di sera, quando ormai sono stanchi e non hanno più voglia di raccontartelo. Con l’arrivo del quarto figlio, abbiamo trovato la motivazione necessaria per lanciarci in una nuova avventura e riorganizzare le nostre vite. E così, con mio marito, è nata l’idea di fondare una nostra società in cui adattare il lavoro alla mia famiglia e non viceversa. Speriamo funzioni!

11058328_1457578811225757_7862575192276898629_n

2. Cos’è KPC e com’è nata l’idea?

KPC (Kensington Property Consulting Ltd) è una società di consulenza immobiliare che si rivolge a stranieri interessati a investire nel mercato immobiliare londinese. Offre un’ampia gamma di servizi quali la ricerca e acquisizione dell’immobile, aiutando inoltre il cliente a gestire il proprio investimento durante l’intero ciclo immobiliare: dall’acquisizione, alla ristrutturazione, locazione e vendita. L’idea è di operare quali intermediari e aprire le porte di uno dei mercati immobiliari più attraenti al mondo anche a chi non ne abbia le conoscenze o capacità per trarne vantaggio. E’ una start-up, nella quale io e mio marito crediamo molto e coniughiamo le nostre conoscenze tecniche, legali e finanziarie, alla nostra esperienza di investitori nel mercato immobiliare. Siamo all’inizio ed il sito al momento non è ancora pronto, ma siamo su Linkedin e Facebook e siamo ambiziosi di crescere.

3. Hai mai pensato di fare la mamma a casa?

Ogni volta che tornavo al lavoro dopo una maternità, ma per fortuna avendo avuto tre (quasi quattro) figli molto ravvicinati, il lavoro è stato, fino ad ora, una pausa tra una maternità e l’altra e ho potuto godermi molto i miei bambini nonostante la carriera.

4. Il lavoro che volevi fare da piccola?

Sinceramente ? La top model, ma come diceva sempre la mia mamma, non essendo molto alta al massimo avrei potuto far la “tap model”. Per fortuna, in età ragionevole ho invece deciso di studiare legge ed è andata meglio.

Mara sta per partorire per la quarta volta. Se oltre al suo lavoro vi interessa leggere della serenità e grinta con cui affronta questo parto, trovate un’altra intervista qui.

IMG_9286

Cecilia Antolini

(Mamma a Londra)

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento