Come introdurre il Bilinguismo in Famiglia – Incontro Sabato 8 Aprile (Milano)

Come introdurre il Bilinguismo in Famiglia – Incontro Sabato 8 Aprile (Milano)

Come introdurre il Bilinguismo

in Famiglia 

Sabato 8 Aprile – h. 15.00 / 17.30

Il Bilinguismo sta vivendo un momento importante. I genitori di bambini piccoli e grandi si stanno interessando, i nidi e le scuole si stanno attrezzando. Ma cos’è il Bilinguismo? Come possono le famiglie introdurlo nelle proprie case? Perchè è importante imparare una seconda lingua? 

Trascorreremo una mattinata a discutere di questi temi, ma sopratutto a capire come fare per introdurre in maniera concreta l’Inglese in casa. Ci toglieremo le scarpe e ci siederemo a terra. Impareremo piccoli trucchi che possono aiutare le famiglie ad avvicinare i bambini piccoli all’Inglese e a espanderlo in quelli più grandi. 

A chi è indirizzato: genitori, nonni, tate, educatrici.

Serve conoscere l’Inglese? Assolutamente no. Possono partecipare adulti con qualsiasi livello di conoscenza della lingua inglese.

Come si svolge il corso: la prima parte sarà dedicata a capire cos’è il Bilinguismo. Parleremo degli aspetti positivi che l’apprendimento di una seconda lingua può portare ai bambini in età precoce. La seconda parte dell’incontro sarà più pratica. Metteremo alla prova le nostre capacità di insegnamento. La chiave di tutto sarà il divertiremo perchè questo è il linguaggio che tutti i bambini capiscono e apprezzano. Useremo il divertimento come mezzo per introdurre in casa una seconda lingua.

Quando: Sabato 8 Aprile – h. 15.00/17.30 presso Mamma&Lavoro Via G. Romano 7   Milano

Quota partecipazione: € 35,00 per persona    € 50,00 per coppia di genitori

Per info/prenotazioni: email: formazione@mammaelavoro.it – cell: 340 7535618

Chi condurrà l’incontro:

Emilyn Ciocio, titolare di Five Little Ducks, uno spazio dedicato a bambini e genitori dove si impara l’inglese giocando. Emilyn ha vissuto all’estero per oltre ventitré anni, passando da un continente all’altro, talvolta apprendendo la lingua del paese in cui viveva. All’età di cinque anni, Emilyn parlava lo spagnolo, l’italiano e l’inglese. A dodici anni è diventata fluente in Francese. Emilyn userà la sua esperienza personale per aiutare i genitori a capire quali sono i vantaggi nell’imparare le lingue in età precoce.

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento