Work Life Balance – Pianificare le priorità

Work Life Balance – Pianificare le priorità

paola-devescoviPaola Devescovi

Una donna e una mamma con molte passioni (arte, lingue, crescita personale e spirituale, “blogging” e internet marketing) e che ha sempre lavorato in proprio. Per 20 anni lavorato come interprete di conferenza e traduttrice. Con l’arrivo dei figli ha deciso di seguirli, e ha cercato di costruirsi un nuovo lavoro che le permettesse di realizzare le proprie passioni utilizzando le competenze acquisite con la libera professione. Così ha aperto un negozio d’arte online e, per imparare a promuoverlo, ha scoperto il mondo dell’internet marketing. Ha studiato con famosi guru dell’internet marketing internazionale dai quali ha imparato a utilizzare gli strumenti più all’avanguardia per il marketing online.
Ci parlerà in questa rubrica di tutti quegli aspetti della vita quotidiana che possono migliorare il nostro equilibrio tra la vita lavorativa e la gestione della famiglia (il work-life balance) oltre ad altri suggerimenti utili per le Mamme del terzo millennio.

Oggi la vita ci richiede tanti impegni e ci impone tante incombenze, al punto che spesso non riusciamo a completare tutte le cose da fare. Assegnare le priorità ai compiti che la vita ci impone diventa quindi essenziale se vogliamo gestire meglio il nostro tempo.
Quali principi seguire nello stabilire le priorità? Se pensiamo alle cose importanti della vita, ognuna sembra unica e imprescindibile e può essere difficile stabilire quale sia la più importante di tutte. Poi ci si mettono le incombenze quotidiane e gli impegni imprevisti che ci obbligano a rivedere , e modificare, costantemente i nostri programmi. Per poter organizzare la nostra giornata stabilendo delle priorità diventa quindi importante aver bene chiari in mente quali sono per noi gli obiettivi e i valori importanti nella nostra vita.

working-life-prioritaPer molte di noi, lavoro e famiglia (non necessariamente in quest’ordine!) hanno la priorità. Se non avete ancora identificato gli obiettivi importanti che intendete realizzare nella vostra vita, è probabilmente giunto il momento di farlo, con l’aiuto di un esperto (un life coach, per esempio) o semplicemente ritagliandosi del tempo per riflettere su cosa è importante per voi. Questo è il primo e fondamentale passo da compiere prima di passare ad assegnare le priorità ai nostri compiti quotidiani: metteremo, infatti, in cima alla lista quei compiti che servono al conseguimento dei nostri obiettivi personali.

Pianificare le Priorità

Alcuni suggerimenti per stabilire le priorità della giornata
Una delle difficoltà maggiori risiede nel fatto che ogni giorno si aggiungono alla lista compiti nuovi e, a volte apparentemente, urgenti. Uno di questi è la posta elettronica che richiede costantemente la nostra attenzione. Esistono molti metodi e suggerimenti per stabilire le priorità della giornata in maniera efficiente, ma ognuna di noi deve trovare quello più consono al proprio carattere. Quelli che seguono sono solo alcuni spunti

working-life-attrezzi1. Prendiamo il toro per le corna: Assegniamo un’alta priorità ai compiti più difficili, meno piacevoli o veramente urgenti, in tal modo evitiamo di trascinarceli dietro in eterno e, inoltre, ci sentiamo gratificate per averli affrontati con determinazione.

2. In alternativa, partiamo dai compiti più semplici: Partendo dai compiti più semplici, riusciamo a completarne di più e questo può darci la spinta ad affrontare anche quelli meno piacevoli o più complicati!

3. Riduciamo l’elenco delle cose da fare: Per quanto possiamo essere efficienti, se ci concentriamo su compiti che non sono poi così necessari ci resta poco tempo per quelli importanti. Eliminiamo quindi tutte quelle incombenze che non sono essenziali o che non contribuiscono al raggiungimento dei nostri obiettivi e valori personali.

4. Suddividiamo l’elenco delle cose da fare in due parti: Se i nostri programmi devono essere costantemente modificati per l’intrusione di compiti non previsti, suddividiamo il nostro elenco in due parti. Elenchiamo tutti quei compiti che sappiamo di dover svolgere e tracciamo una linea orizzontale alla fine dell’elenco. Questo diventerà l’elenco chiuso’ delle cose da fare nella giornata, al quale non possiamo aggiungerne altre. Eventuali nuovi compiti e incombenze (più o meno urgenti) verranno aggiunti al di sotto della linea, formando un nuovo elenco. Partiremo dalle priorità dell’elenco chiuso e inseriremo i compiti al di sotto della linea a nostra discrezione e a seconda di come procede la giornata.

5. Consideriamo l’impiego di strumenti online per le nostre priorità: Per quelle ‘più tecnologiche’ tra noi, in rete si trovano degli strumenti (alcuni gratuiti) per gestire i propri compiti che possono essere sincronizzati e collegati a cellulare, email e calendario e che ci permettono di avere sempre sotto controllo le nostre priorità. Io personalmente ho provato Teux Deux (http://teuxdeux.com/), molto semplice da utilizzare.

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento