Work life Balance: Mompreneur stelle strisce

Work life Balance: Mompreneur stelle strisce

paola-devescoviPaola Devescovi

Una donna e una mamma con molte passioni (arte, lingue, crescita personale e spirituale, “blogging” e internet marketing) e che ha sempre lavorato in proprio. Per 20 anni lavorato come interprete di conferenza e traduttrice. Con l’arrivo dei figli ha deciso di seguirli, e ha cercato di costruirsi un nuovo lavoro che le permettesse di realizzare le proprie passioni utilizzando le competenze acquisite con la libera professione. Così ha aperto un negozio d’arte online e, per imparare a promuoverlo, ha scoperto il mondo dell’internet marketing. Ha studiato con famosi guru dell’internet marketing internazionale dai quali ha imparato a utilizzare gli strumenti più all’avanguardia per il marketing online.
Ci parlerà in questa rubrica di tutti quegli aspetti della vita quotidiana che possono migliorare il nostro equilibrio tra la vita lavorativa e la gestione della famiglia (il work-life balance) oltre ad altri suggerimenti utili per le Mamme del terzo millennio.

Melissa-Ann-MitchellTrovare il giusto equilibrio tra famiglia e lavoro è spesso un problema per le mamme che lavorano. Ho pensato che potesse essere interessante, per noi mamme lavoratrici italiane, conoscere l’esperienza di mamme in altri paesi del mondo. Molte donne sono riuscite a trovare il giusto equilibrio tra famiglia e lavoro aprendo delle attività online. Qui da noi siamo ancora agli albori e quando si parla di lavoro online, si pensa immediatamente al commercio elettronico. Ma in realtà esistono soluzioni diversissime che consentono di fare delle proprie passioni e dei propri interessi una vera e propria attività.

Oggi desidero presentarvi Melissa Ann Mitchell di Sag Harbor, New York. Melissa è una “mompreneur” che si occupa di consulenza e formazione sul Social Media Marketing per piccoli imprenditori e aziende. Dopo aver lavorato come insegnante per diversi anni, ha aperto il suo primo blog nel 2007 per incrementare le proprie entrate. Oggi, nel 2011, ha un’attività online di successo che gestisce completamente da casa (http://melissaannmitchell.com).
Melissa è anche e soprattutto una mamma e, come tutte noi, si divide tra famiglia e lavoro e per la quale gestire al meglio il proprio tempo è fondamentale.

Melissa, raccontaci qualche cosa di te e della tua attività online?

Ho iniziato perché volevo utilizzare Internet per la mia attività di marketing. All’epoca ero in maternità come insegnante e avevo iniziato a lavorare online da casa. Il mio obiettivo era guadagnare abbastanza per contribuire alle spese domestiche e utilizzare Internet per incrementare la mia attività. Ho iniziato allora a cercare informazioni su blog, social media, e altri strumenti che potessero essere utili e che ho trovato facili da imparare e utilizzare, oltre ad essere praticamente gratuiti! Ho scoperto che potevo promuovere la mia attività con meno di $100 e utilizzare le mie competenze per guadagnare stando a casa. Allora non mi ero resa conto quanto avessi da imparare, ma mi sono impegnata e ce l’ho fatta. Ho commesso degli errori, come accade a molte persone che decidono di dedicarsi all’internet marketing o di diventare blogger, ma questi errori sono stati anche utili insegnamenti. Il mio blog e business, MelissaAnnMitchell.com, è il risultato delle cose che ho imparato, delle mie difficoltà e dei miei successi. Oggi insegno e offro programmi di formazione a piccoli imprenditori e aziende ai quali insegno come promuovere le loro attività e ad avere successo utilizzando blog e reti sociali investendo meno di $100! Mi piace tantissimo e sono felice di aver intrapreso questo percorso imprenditoriale. Sto per aprire “Aspiring Entrepreneurs Club” e ho già aperto Networking Women Today, www.networkingwomentoday.com, un sito dedicato alle donne che lavorano in rete. Sto anche organizzando dei corsi di formazione di una giornata dove insegno a imprenditori che lavorano da casa o che hanno piccole aziende a utilizzare i Social Media e i blog per promuovere la propria attività

Gestire il tuo tempo è un problema per te?

Considerando che ho due bambini di sei e due anni, inizialmente sì, gestire il mio tempo in maniera ottimale era un problema. Passavo troppo tempo a controllare e a rispondere alle email, perciò adesso lo faccio solo due volte al giorno. Decido quando e per quanto tempo mi dedico al controllo della posta e poi fisso degli obiettivi. Oggi, quando devo modificare o preparare una campagna promozionale per la mia attività, prima la organizzo, stabilisco gli obiettivi che voglio raggiungere e poi mi suddivido il lavoro da fare. Per imparare a organizzarmi ho trovato molto utile il libro di Tim Ferriss , The Four Hour Work Week, che offre spunti molto interessanti per ottimizzare il proprio modo di lavorare, tra cui delegare certi compiti ad altri e strategie di “time management”.

Utilizzi qualche strategia di time management particolare?

Come ho già accennato, ho deciso di controllare e rispondere alle email due volte al giorno, una volta la mattina e una la sera. Inoltre, mi assicuro di non far parte di mailing list che mi fanno perdere tempo: ricevo infatti posta dalle persone più disparate e molte sono veramente inutili, quindi clicco sul link che mi consente di cancellarmi da quella lista. A parte questo, lavoro quando posso.

Qual’è la cosa che gestisci con più difficoltà, dal punto di vista del time management?

Suddivido il tempo che ho a disposizione facendo sempre in modo che la mia famiglia sia al primo posto. Faccio in modo di avere la cena pronta e che mia figlia stia riposando o giocando con il fratello prima di mettermi a lavorare al computer. La mia famiglia mi aiuta veramente tanto in questo senso.

Se ti chiedessi di indicare le 3 cose più importanti per il “time management” ideale per una mamma che lavora, quali sarebbero?

1) Suddividere il proprio tempo. Per esempio, dalle 8:00 alle 8:15 (o qualsiasi altro orario prima che incomincino gli impegni familiari della giornata) controllare la posta e rispondere ai messaggi più importanti. Eliminare tutte le email inutili.
2) Utilizzare un software per gestire social network preferiti. Io uso www.hootsuite.com che mi consente di inviare gli aggiornamenti sui miei social network nei giorni e negli orari che decido. In questo modo, dedico ai social media solo un’ora al giorno.
3) Mettere al primo posto la famiglia e quando si lavora, concentrarsi su un compito alla volta e portarlo a termine.
4) Quando è possibile, delegare. Fissare obiettivi e priorità: questo ci aiuta a risparmiare tempo nel lungo periodo.

Fissare obiettivi e priorità, delegare e suddividere i progetti/attività in compiti più gestibili: questi sono gli elementi fondamentali che hanno permesso a Melissa di trovare il giusto equilibrio tra la propria famiglia e il lavoro e di raggiungere importanti risultati professionali.

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento