Mamme Imprenditrici: La struttura dell’impresa

Mamme Imprenditrici: La struttura dell’impresa

Cosa serve ad una mamma una volta deciso di aprire una propria impresa? Cosa è la struttura dell’impresa? Mamma & Lavoro propone, in questo quarto articolo, alcuni consigli per pianificare e proporre lo sviluppo di una propria attività imprenditoriale.

mamma-struttura-impresaNell’articolo precedente abbiamo visto l’importanza del Business Plan, vediamo adesso cosa serve per definire la struttura dell’impresa.
Anzitutto occorre capire ove collocare la nostra impresa, cioè il luogo fisico dove iniziare la nostra attività. Questa scelta non può essere fatta con leggerezza, sia che si tratti di un punto vendita, sia di un ufficio o di un laboratorio.
Anche la scelta del locale riveste caratteristiche importanti.
Dovrete valutare le diverse opportunità, prestando attenzione alla
funzionalità della posizione, alla corretta destinazione d’uso e alla sostenibilità delle opere di adeguamento da effettuare (onerosità e tempi).

Qualunque sia il tipo di impresa, questa fornirà o beni o servizi. In entrambe i casi, per la strategia di sviluppo sarà essenziale lo sviluppo delle alleanze con soci, fornitori, distributori e potenziali clienti.
Non v’è dubbio che una delle componenti del successo di un’iniziativa imprenditoriale è
rappresentata dalle persone che la realizzano. Per tale motivo, occorre considerare con attenzione le competenze necessarie per il buon funzionamento dell’impresa e la suddivisione dei ruoli fra i soggetti coinvolti, siano essi soci o collaboratori .
Lo svolgimento di alcune attività può comportare la presenza di requisii professionali specifici, il rispetto di normative di sicurezza e igiene, il possesso di autorizzazioni amministrative da parte di Comune, Provincia, Questura, ASL.

 

Nella prossima parte parleremo della forma societaria di una impresa. Ditta individuale o Società a Rischio Limitato? Cosa scegliere? Seguiteci su
La Forma societaria di una impresa
Torna alla prima pagina

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento