Promo assistenza anziani

Promo assistenza anziani

avatar-mamma-lavoroMamma & Lavoro da sempre crede che la Formazione sia alla base di qualunque progetto di vita o di lavoro di ogni individuo.
Per far conoscere meglio il nostro nuovo corso di assistenza anziani , rivolto sia ai parenti che alle badanti (o comunque a chi si prende cura di una persona anziana)
offriamo la possibilità di seguire gratuitamente il nostro corso del

31 Ottobre, dalle 15:00 alle 18:30
presso NAMUR – Il Posto del Respiro –
Via Spartaco 29 angolo Via Paullo- Milano

Per iscriversi inviare una e-mail a

formazione@mammaelavoro.it

corsi-assistenza-paziente-anzianoCome assistere correttamente una persona anziana? Quali sono le responsabilità di un assistente nei confronti della persona anziana ? Come gestire a domicilio tutte quelle problematiche legate ai limiti fisici e psichici di queste persone ?
Come funziona il Sistema Sanitario Nazionale e quando ricorrere al medico di famiglia o al 118?

L’ assistenza al paziente anziano, problematica sempre più diffusa e purtroppo poco conosciuta, comporta a livello sociale e familiare delle grandi difficoltà che spesso appaiono difficili da superare.
Nell’ambito della formazione, Mamma&Lavoro propone corsi di assistenza del paziente anziano avvalendosi di esperti in materia* in modo da fornire ai partecipanti (assistenti, familiari e badanti) quelle competenze atte ad affrontare tutte le problematiche legate alla gestione e cura della persona anziana.

Negli ultimi anni si è assistito al ricorso sempre più assiduo di personale addetto all’assistenza di persone anziane non più autonome al proprio domicilio..
Gran parte di queste lavoratrici sono state reclutate da paesi extracomunitari, come l’est europeo o il sudamerica solitamente senza nessuna esperienza o titolo per poter svolgere questo lavoro.

Il nostro sistema sanitario e assistenziale negli ultimi anni stenta a farsi carico delle molteplici richieste, cresciute grazie al allungarsi dell’aspettativa di vita e all’aumento del numero di anziani.
Non sempre però la qualità di vita può considerarsi soddisfacente, anzi spesso la medicina garantisce la sopravvivenza di persone gravemente malate anche per lunghi periodi di tempo, non considerando spesso a quale prezzo.

Così d’un tratto ci si trova ad avere a che fare con un parente non piû autosufficiente bisognoso di cure e assistenza .
Trovandoci completamente impreparati a gestire al meglio anche i più semplici bisogni, muoversi, alimentarsi od ancora assumere uno svariato numero di farmaci in compresse in cerotti transdermici o iniezioni sottocutanee, ma anche banalmente soddisfare il bisogno di compagnia.

Quello che noi ci proponiamo di fare con questo corso è fornirvi dei preziosi consigli, a voi direttamente o attraverso le persone che delegherete ad occuparsi dei vostri cari, per far si che sappiate soddisfare senza difficoltà le continue richieste di aiuto. Fornendovi inoltre informazioni riguardanti il diritto ad usufruire delle prestazioni erogate dal servizio sanitario, brevi nozioni di primo soccorso, gestione dei farmaci e dei dispositivi medicali e molto altro ancora.
Per coloro che invece intendono farne la propria professione siamo in grado di fornire la base formativa con la quale presentarsi pronti ad affrontare con sicurezza l’esperienza lavorativa.

Il corso si articola su due sessioni pomeridiane di tre ore ciascuna.
L’esperienza maturata dagli istruttori in questi anni ha dimostrato come l’interazione dinamica tra docente e allievo, associata all’esecuzione di prove pratiche, rendano il corso estremamente stimolante e gratificante.
Ogni argomento sarà trattato con l’ausilio di Slides, filmati ed esempi pratici.
Al termine sarà rilasciata una dispensa multilingue e l’attestato partecipazione.
I partecipanti che supereranno il test finale del corso potranno richiedere gratuitamente l’inserimento dei loro nomi negli appositi elenchi di assistenti domiciliari.
Aspetti legislativi ( ruolo, responsabilità e orientamento all’interno del S.S.N. )
Aspetti Psicologici e Linguistici ( comunicazione ed empatia)
La Mobilizzazione (promozione, supporto, sostituzione con prevenzione dalle piaghe da decubito)
L’alimentazione ( idratazione e diete adeguate per diabetici, neuropatici, edentuli, pazienti con deficit neurologici e portatori di PEG )
L’Igiene (parziale, autonoma, completa, assistita)
L’ eliminazione (diuresi con controllo qualità e quantità, gestione ausili e catetere vescicale, Stipsi )
La terapia farmacologica nell’anziano ( aspetti legislativi e pratici, la regola delle 4 G)

danilo-luccheseDanilo Lucchese, 47 anni, infermiere con esperienza nell’ambito dell’urgenza \emergenza presso importanti strutture ospedaliere milanesi dove si è occupato di formazione attraverso la Facoltà’ di Medicina e Chirurgia ad indirizzo in Scienze Infermieristiche . Ha collaborato presso una società di formazione, finanziata dalla Regione Lombardia per la riqualificazione di personale sanitario , corsi O.S. O.T.A. A.S.A.

scenna-marco

Scenna Marco infermiere presso reparto di Neurochirurgia poi presso il Dipartimento di Urgenza ed Emergenza in un importante Ospedale di MIlano. Ha prestato servizio per una Compagnia di Servizi come Responsabile Gestionale con la quale ha ricoperto anche il ruolo di docente per corsi di riqualifica ASA_OSS . Ha collaborato presso una società di servizi come docente per corsi OSS della Regione Lombardia

dispensa-assistenza-paziente-anzianoI partecipanti al corso potranno ottenere gratuitamente, in formato PDF, la dispensa sul Corso di Assistenza agli Anziani scegliendo tra le seguenti lingue disponibili :

– Italiano
– Inglese
– Ucraino
– Rumeno
– Spagnolo

Il corso della edizione del 25 Ottobre 2012 è gratuito per gli iscritti alla newsletter di mammaelavoro.it. Al corso potranno partecipare al massimo 14 persone.
Al raggiungimento del numero massimo di iscritti ne verrà data segnalazione sul sito e via mail a chi chiederà informazioni.

Per ogni informazione scrivete a formazione@mammaelavoro.it

Potete condividere su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento