Archivi categoria : Peripezie di una mamma

La mamma millepiedimillebraccia la riconosci subito: di solito la mattina la vedi sfrecciare trascinandosi dietro uno o più esserini sommersi da zaini enormi o traballanti trolley… Spesso la mamma millepiedimillebraccia si agita ed emette suoni gutturali un po’cacofonici … che potrebbero essere tradotti come “muoviticheètardi” oppure “macivuolecosìtantoperallarciarsilescarpe” o ancora “seoggilamaestratimettelanotaperilritardo sonocontenta”.Di solito uno o più degli esserini trascinati emette a sua volta precisi suoni di risposta, che vanno dalle urla strazianti al lamento di sottofondo con singhiozzetto soffia naso …Daniela Fujani ci racconta l’esperienza di tutte le mamme sempre in centrifuga tra famiglia e lavoro

Youtube

musica-anni-70U TubeMamma mi anticipi la paghetta che devo comperare un 45 giri? Fine anni 70, la mamma millepiedimillebraccia ricorda che con i suoi sudati risparmi andava a comperare la hit dell’estate nel negozietto di dischi e musicassette sotto casa. Un mondo lontano dalle ingerenze dei genitori, in cui tutti...
Per saperne di più

A Settembre ricomincia la scuola

Settembre-ricomincia-scuolaAvete presente quando …Avete presente care mamme millepiedimillebraccia sparse per ogni dove, quei momenti quando tutto ci appare così complicato? Per esempio quando arriva settembre e ricomincia la scuola ? I primi giorni di settembre le mamme millepiedimillebraccia come al solito sono indaffarate nei preparativi per la...
Per saperne di più

Santa claus

santa-claus-londradi Daniela FujaniFine luglio, caldo torrido, persino a Londra.Gita di famiglia.La figliola decenne cammina insieme al fratello, alla mamma millepiedimillebraccia e al papà quattropiediquattrobraccia, tutti insieme spensierati in Piccadilly Circus, quando una sua domanda fa aumentare bruscamente la temperatura interna ed esterna degli astanti: - “mamma, papà,...
Per saperne di più

Nostalgia mode on

stacks_image_8782NOSTALGIA: ModeON di Daniela FujaniLa mamma millepiedimillebraccia ha sempre tante e troppe cose da fare; si aggira come una trottola, disperde energie, applica alla (semi) perfezione il multitasking. Ma arrivano ogni tanto quelle giornatine un po’ uggiose, un po’ vuote, in cui tutto si interrompe e ci si trova...
Per saperne di più